Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
  computer-immagine-animata-0053.gifConsultate la nuova rubrica “Utile a sapersi per chi sta all’estero…”

Maria Teresa Cometto da NY: Anche il mio E-Buddy" vuole bene a Novara

MARIA TERESA COMETTO DA NEW YORK : ANCHE IL MIO "E-BUDDY" VUOL BENE A NOVARA.

 

Nata a Novara, di professione giornalista, sposata e con una figlia, Maria Teresa Cometto vive a New York da oltre 11 anni. La sua prima residenza era a due passi dalle Torri Gemelle: dopo l’11 settembre ha dovuto forzatamente lasciarla e ora abita nei pressi di Central Park. Scrive per il Corriere della Sera, Il Mondo, Grazia e tiene una rubrica da New York sul Corriere di Novara.
Ecco quanto ci scrive Maria Teresa.

NEW YORK - Il tifoso più speciale del Novara Calcio, qui negli Stati Uniti, è Dave, il mio eBuddy - amico via Internet - da un paio d’anni. Lui sta a Indianapolis (Indiana) e a dire il vero è un appassionato di football, quello americano, e di corse automobilistiche, Maria-Teresa-Cometto-1.gifper cui è famosa la sua città. Ma ha imparato ad apprezzare anche il soccer - come qui chiamano il calcio - e soprattutto a seguire le imprese della nostra squadra, perché gliene parlo sempre nelle email che ci scambiamo ogni settimana.

Ho conosciuto Dave grazie a un’intervista fatta per “Grazia” ad Anthony Paul Kennedy Shriver, figlio di Eunice, la sorella dell’ex presidente John F. Kennedy e fondatrice delle Olimpiadi “speciali” per i disabili. Anthony ha creato la Best Buddies International, un’organizzazione che aiuta gli handicappati mentali affiancando a ognuno un “buddy”, cioè un amico (per saperne di più: www.bestbuddies.org). L’amicizia può svilupparsi anche per iscritto via Internet e per me, visto il mestiere che svolgo, è stato naturale scegliere questa strada. Dave e io parliamo di tutto, dal cibo - lui ama la pizza! - al tempo (Indianapolis è più fredda di New York) fino appunto allo sport. Ma non solo. A lui piace molto ascoltare la radio, così gli ho mandato gli indirizzi Internet di tutte le radio novaresi, in particolare quelle che trasmettono molta musica: mi ha detto che si sintonizza e ascolta le canzoni italiane. Sono riuscita a mandargli un video girato per il centro di Novara a carnevale e Dave si è molto divertito. Gli ho fatto avere anche la ricetta dei Biscottini di Novara, con le foto della loro preparazione: gli hanno fatto venire l’acquolina.

Ogni tanto gli scrivo qualche parola in italiano e finisco sempre le mie lettere con un CIAO! L’assistente che lo aiuta a leggere e a scrivere, una volta mi ha mandato un messaggio per dirmi che la nostra amicizia, anche se solo “virtuale”, fa davvero molto piacere a Dave: dice che va in giro per la comunità dove abita, salutando tutti con un sonoro "ciao!", raccontando molto orgoglioso di avere un’amica italiana e indossando il cappellino azzurro del Novara Calcio che gli ho inviato dopo la promozione in A.

Per me è il modo più bello di sentirmi vicina alla mia città.

Maria Teresa Cometto


Data di creazione : 18.02.2014 ~ 13:22
Ultima modifica : 20.02.2014 ~ 12:23
Categoria : Notizie dal mondo - Dagli Stati Uniti
Pagina letta 6034 volte