Continuando a navigare su questo sito, accetti l'uso dei cookie per fornirti contenuti e servizi appropriati.
Note legali .
  albero-di-natale-immagine-animata-0024.gif Auguri di buon Natale e felice 2021 ! buon-anno-immagine-animata-0044.gif

 
 
Sei qui: Home » Celestina Fortina: Una vicenda da raccontare
 
 

Celestina Fortina: Una vicenda da raccontare

CELESTINA FORTINA: DA DAKAR (SENEGAL) UNA VICENDA DA RACCONTARE

 

Celestina-Fortina-2.gifUn CONTAINER carico di aiuti umanitari era partito da Novara il 4 ottobre, con destinazione il villaggio di Miname (presso Dakar), dove si svolge l’attività della Socia Celestina Fortina, missionaria laica. Il contenuto, consistente soprattutto in materiali e arredi di seconda mano per la scuola, in sementi per l’azienda floricola di Miname e in giochi usati per bambini, era molto atteso da Celestina: la quale, con il marito Keba a alcuni amici italiani, prima aveva stipato personalmente la merce in partenza, poi aveva anticipato il suo arrivo a Dakar.

Ma del container s’è poi persa ogni traccia, con disperazione generale , salvo poi scoprire che… non era mai stato scaricato dalla nave, collocato in un angolo non controllato. Polizia e autorità portuali senegalesi lo avevano cercato dappertutto, come anche gli spedizionieri in Italia: è saltato fuori all’improvviso poco prima di Natale, dopo aver toccato i porti di mezza Africa.

Gioia incontenibile per la famiglia di Celestina, con la piccola Francesca (nella prima foto) che già salutava alla partenza i materiali in “coda” per essere caricati. Nella seconda foto, il liberatorio momento dell’apertura del container a Miname


Data di creazione: 18/02/2014 12:00
Ultima modifica: 18/02/2014 17:06
Categoria: Notizie dal mondo - Dal Senegal
Pagina letta 7097 volte